Badanti in Italia sempre più numerose: ecco perché

sempre-piu-numerose-le-badanti-in-italia-ecco-perche

Il numero di badanti in Italia cresce mese dopo mese, ma quali sono le ragioni?

Se già in passato vi era questa tendenza, durante il periodo di pandemia tale scelta ha subito un ulteriore incremento complice anche il blocco degli accessi presso strutture per anziani e RSA. Se pensiamo al periodo compreso tra marzo 2020 e maggio 2021 infatti molti familiari di persone non autosufficienti hanno ritenuto più sicuro portare in casa una figura esterna, quale una badante, rispetto a ricoverare il proprio caro all’interno di una struttura dedicata. Questo perché l’assistenza domiciliare metteva a contatto con un minor numero di persone l’anziano e, al contempo, gli consentiva di rimanere in un ambiente conosciuto, con la possibilità di vedere i propri cari, elemento invece precluso ai ricoverati.

Ma le ragioni non sono soltanto queste, al contrario vi è un elevato interesse nel consentire agli anziani di vivere all’interno della propria casa per quanto più tempo possibile.

Perché le badanti in Italia vengono preferite a una RSA

Per prima cosa il numero di badanti in Italia sta aumentando così come l’età media delle persone che porta per l’appunto alla necessità di un appoggio. Ma non solo, anche i familiari disposti ad assentarsi dal lavoro e accudire i propri genitori sono sempre meno non potendo rinunciare alla propria occupazione e alle entrate economiche da essa derivanti.

Assumendo una badante risulta possibile prendersi cura dell’anziano direttamente nella sua casa, elemento importante e che indubbiamente giova al malato dal punto di vista psicologico, ovviamente fin quando è idoneo questo ambiente alle sue esigenze.

Altro elemento da considerare è l’elevato costo mensile delle RSA, spesso proibitivo, soprattutto se dall’altra parte il coniuge autosufficiente dovrà continuare a soggiornare e vivere nella propria abitazione. Di fatto quindi l’assunzione di una badante rappresenta la scelta meno gravosa, per così dire l’ideale compromesso qualità-prezzo.

In ultimo il mercato delle badanti si è evoluto parecchio negli ultimi anni, offrendo figure altamente referenziate, competenti e formate, pertanto sulle quali è possibile fare affidamento anche nella gestione di anziani affetti da gravi disabilità.

Articoli correlati