Indicazioni per la pratica di assunzione badante

indicazioni-per-la-pratica-di-assunzione-badante

Assunzione badante: come gestire la pratica nel rispetto delle normative vigenti?

Per assumere un qualsiasi assistente domestico è necessario che il rapporto di lavoro venga comunicato in maniera corretta all’INPS. Badanti, colf, baby sitter e chiunque altro presti servizio in ambito domestico deve infatti essere assunto regolarmente, con relativo pagamento di contributi, malattia e ferie spettanti come da contratto.

Prima dell’assunzione datore di lavoro e lavoratore devono adempiere a una serie di obblighi a seconda della cittadinanza del secondo, al fine di reperire la documentazione necessaria a formalizzare il tutto. Il collaboratore domestico dovrà quindi preparare:

  • Documenti d’identità
  • Codice fiscale
  • Passaporto e permesso di soggiorno (se straniero).

Iter per l’assunzione di un collaboratore domestico

Una volta appurata la regolarità dei documenti del lavoratore si potrà procedere alla redazione del contratto in forma scritta, dove dovranno essere indicati sede e orario di lavoro, permessi e retribuzione pattuita, tredicesima ed eventuale vitto e alloggio se si tratta di un collaboratore o una badante convivente.

In seguito all’iscrizione del lavoratore all’INPS, questo avrà una posizione assicurativa attiva sulla quale il datore di lavoro verserà periodicamente i contributi previsti per legge. Se versati regolarmente il datore di lavoro potrà usufruire di agevolazioni fiscali come da normativa vigente.

A questo punto tutti gli aspetti connessi all’assunzione saranno regolarmente gestiti, pertanto si opererà nel rispetto della legge. È bene però ricordare che qualsiasi modifica contrattuale, così come la cessazione del rapporto lavorativo, dovranno essere comunicati all’INPS.

L’incombenza di tutti questi adempimenti potrà essere affidata ad agenzie specifiche che si occupano di gestione colf, badanti e collaboratori domestici. Le normative infatti sono spesso in continua evoluzione e soprattutto non tutti sono pratici in questo ambito, ragion per cui un supporto qualificato potrà risultare estremamente utile.

Noi di Famiglia Riunita oltre al reperimento di personale qualificato, siamo in grado di farci carico della gestione di tutte le pratiche burocratiche necessarie all’assunzione in regola di badanti, colf e collaboratori domestici.

Hai bisogno di questa tipologia di supporto? Non esitare a contattarci!

Articoli correlati